In questo articolo voglio raccontarti come il metodo delle sfide può aiutarti concretamente a sconfiggere la pigrizia del tuo cervello superando tanti dei tuoi limiti in soli 40 giorni alla volta.

Ti racconterò come trasformare la tua mente da avversario a supporto nel raggiungimento dei tuoi obiettivi grazie a trucchi semplici e pratici alla base del metodo delle sfide da 40 giorni.

Sei pronta?

Iniziamo!

Cara Mente, ti lancio una sfida

Ti svelo una cosa importantissima su di me: sono una persona molto ambiziosa e anche abbastanza competitiva. Da multipotenziale quale sono, sono in perenne sfida con me stessa per il raggiungimento di obiettivi sempre più sfidanti.

Dopo cinque anni e cinque lavori diversi, ho capito che è questo il modo in cui funziono.

Le sfide sono il fattore che anima le mie giornate e che mi permette di superare sempre i miei limiti e fare di ogni giorno uno step in più nel il mio percorso di miglioramento.

Se tu dovessi prendere la mia agenda 2021, ti renderesti conto di che cosa sto dicendo. Ho cercato per settimane un’agenda perfetta per me che avesse una vista mensile – per avere ben chiare le tante attività che vorrei fare nel corso del mese – ma soprattutto una vista settimanale con una sezione espressamente dedicata agli obiettivi della settimana.

Una lista delle sfide che ho lanciato a me stessa per quella settimana e che devo a tutti i costi raggiungere.

Sì, probabilmente ti sembrerò un po’ fissata o comunque esagerata. Ma ti assicuro che cambierai idea quando ti racconterò i benefici che il metodo delle sfide ha sulla tua mente.

Quali sono i benefici?

Diciamocela tutta, noi donne siamo portate per le sfide.

La nostra vita è una sfida continua, che parte dalla sfida dell’affermarci nella nostra carriera in un mondo in alcuni casi ancora molto maschilista, per passare alla grande sfida del diventare mamma, fino all’enorme sfida del doverci riaffermare nel mondo lavorativo post gravidanza.

Non abbiamo una vita facile!

Ma perchè, nonostante tutto questo, amo da impazzire il metodo delle sfide?

Ogni volta che racconto ad amici o conoscenti che ho iniziato una sfida con me stessa, la frase che mi sento ripetere più spesso è “Ma chi te lo fa fare?” oppure “Che cosa pensi di guadagnare facendo cosi?”. Beh ammetto che frasi di questo tipo in passato generavano in me tante domande esistenziali e dubbi più o meno profondi sul beneficio di compiere azioni di questo tipo.

Oggi invece più ascolto frasi del genere più mi rendo conto che sono sulla strada giusta, la strada del cambiamento e del miglioramento, che è un percorso che non tutti vogliono percorrere.

Ma torniamo a noi, cosa voglio dimostrare a me stessa attraverso il metodo delle sfide?

Voglio dimostrare che non devo avere paura della difficoltà, dell’incertezza e della paura di fallire. Non devo scappare dalle attività che reputo più difficili per me solo perchè ho paura di non riuscire a portarle a termine o perchè il mio cervello fa resistenza.

Voglio inoltre dimostrare che possiamo innamorarci delle sfide e dell’incertezza, trovare il lato positivo e far aumentare la nostra curiosità e abilità nel metterci in gioco in situazioni apparentemente complicate e fuori dalla nostra portata.

Cosa succederà?

Ma come faccio a dimostrare tutto questo?

Provandolo sulla mia pelle, continuando ad usare il metodo delle sfide come ho sempre fatto, ma condividendo tutto con te attraverso questo blog. Tutto per cercare di fare nel mio piccolo qualcosa di significativo in questo mondo.

Quando ho lanciato questo blog avevo tanta paura di fallire, paura di non riuscire ad essere costante, paura di non riuscire a portare a termine questo progetto e di lasciarlo in sospeso come tanti altri. Ammetto che questa paura non mi ha abbandonato del tutto, lotto ogni giorno contro la mia mente che cerca sempre di dirmi che non riuscirò mai ad essere costante.

Quello che mi spinge a non mollare? La sfida che ho lanciato a me stessa: portare avanti questo blog un passo alla volta a tutti i costi per aiutare quante più donne possibili a raggiungere i propri obiettivi.

E ti assicuro che il metodo delle sfide è incredibile! Ecco alcuni dei mille benefici:

  • Imparerai a reagire al fallimento e a rialzarti con maggiore consapevolezza e forza
  • Scoprirai tutta la tua determinazione e ambizione
  • Inizierai a muoverti in contesti incerti fuori dalla tua zona di comfort
  • Sarai in grado di crescere in situazioni di difficoltà
  • Abituerai il tuo cervello a dare sempre il massimo e a superare i suoi limiti
  • E tanto altro ancora.

Cambia la tua prospettiva, pensa alle sfide che lanci a te stessa come una parte essenziale del tuo percorso di miglioramento che ti aiuta a tenere la tua determinazione e il tuo focus sempre ai massimi livelli.

Le mie sfide per il nuovo anno

Ammetto che le ho provate un po’ tutte. Sfide settimanali, sfide mensili, sfide quotidiane e poi le fantastiche sfide annuali. Alcune sono state un vero e proprio fallimento (come si può fare a pensare di lanciare una sfida che duri dodici mesi? ), altre invece hanno generato un totale cambiamento del mio mindset.

Perchè è questo l’enorme principale beneficio del metodo delle sfide. Il cambiamento del tuo mindset. Quindi non solo il raggiungimento dell’obiettivo e il beneficio ottenuto dalla singola azione ma un vero e proprio stravolgimento del tuo modo d’agire.

Ovviamente si tratta di un cambiamento graduale che sfida dopo sfida diventerà sempre più consistente.

In ogni caso dopo tanti tentativi e tanti libri letti, ho scelto di focalizzarmi su sfide da 40 giorni. Per vincere la mia sfida dovrò fare la stessa azione per 40 giorni. Si tratta di sfida di media o elevata difficoltà che ho scelto selezionando le attività che ad oggi mi generano maggiore incertezza e difficoltà.

La prima sfida che ho lanciato a me stessa il primo giorno dell’anno è stata inserire 30 minuti al giorno di corsa. Forse ti sembrerà una cavolata o comunque un obiettivo facile da raggiungere ma per me non è mai stato cosi.

Odio la corsa, ho tanti impegni nella mia giornata e farei volentieri altro piuttosto che andare a correre. 🙂 Proprio per questo motivo ho deciso di iniziare l’anno con una delle attività più complicate da portare avanti per me.

Cosa ho imparato da tutto questo? Che tutti noi, tu, io e tutte le persone dotate di forza di volontà, possiamo fare cose difficili per noi tutti i giorni ottenendo grandi insegnamenti dalle nostre stesse sfide.

Ti racconto alcune delle altre sfide che ho in piano per quest’anno, da seguire per 40 giorni l’una:

  • Scrivere un articolo del blog al giorno
  • Sveglia alle 6 di mattina
  • Sveglia alle 5 di mattina (un passo alla volta, prima consolidiamo la sveglia alle 6 :p )
  • Registrare un video al giorno per migliorare il mio Public Speaking
  • Leggere 20 pagine al giorno, un libro alla volta
  • No social media (Instagram, Facebook e tutti i social che creano dipendenza)
  • Studiare qualcosa di nuovo 60 minuti al giorno
  • Lanciami una sfida nei commenti!

La cosa importante per non andare in sovraccarico è portare avanti una sfida alla volta. Una volta terminata una sfida, puoi passare a quella successiva.

Ti darò aggiornamenti sullo stato d’avanzamento delle mie sfide periodicamente su questo blog! Se ti va, fai lo stesso con me. Inserisci la tua sfida nei commenti e mese dopo mese aggiornami su come sta andando. Non immagini quanto possa aiutare avere accanto una persona che sta facendo il tuo stesso percorso.

Tieni sotto controllo le reazioni della tua mente

Come ti accennavo qualche riga più su, nel momento stesso in cui lancerai una nuova sfida a te stessa ed inizierai la tua uscita dalla tua zona di comfort, la tua mente si sveglierà e attiverà una serie di meccanismi di sabotaggio per cercare di farti abbandonare il tuo ambizioso progetto.

Come si dice solitamente, conosci il tuo nemico per poterlo sconfiggere.

Bene, ecco alcune delle difficoltà che potresti trovare lungo il tuo percorso.

  • Ti verranno in mente tanti motivi per cui non dovresti farlo
  • Poca resistenza, ma ricorda che solo con il duro lavoro otterrai fantastici risultati
  • Paura di fallire o fare brutta figura nei confronti dei nostri conoscenti, ma ricorda che il giudizio degli altri è irrilevante per la tua crescita
  • Ci saranno giorni in cui non ne avrai voglia, fai un bel respiro e fallo lo stesso
  • Ti verranno in mente mille altre attività che potresti fare proprio in quel momento al posto della sfida
  • Avrai voglia di lamentarti e di mollare, ma ricorda che non sei una persona che perde il tuo tempo a lamentarsi ma ad agire
  • Ti sentirai sopraffatta dalla fatica e ti sembrerà di essere esausta, ma porta comunque a termine l’attività e dopo regalati un po’ di meritato riposo

Queste sono solo alcune delle difficoltà che troverai lungo il percorso. La lista è molto più lunga ma preferisco lasciarti l’effetto sorpresa 🙂 .

Ma quanto ti sentirai più forte e potente dopo aver sconfitto tutti questi nemici?

Cara amica, ti lancio una sfida

Ti sfido a scrivere la tua lista delle tue sfide da 40 giorni. Sceglile in base a ciò che ti spaventa di più, che ti genera una maggior sensazione di uscita dalla tua zona di comfort.

Puoi prendere esempio dalla mia lista, ma ti consiglio prenderti giusto un secondo per guardarti dentro e scegliere attraverso quale sfida vuoi diventare un po più forte.

Mi raccomando, una sfida alla volta per 40 giorni consecutivi. E se un giorno non dovesse andare come speravi, se un giorno dovesse essere più difficile, ti chiedo di essere paziente con te stessa. Capisciti, comprendi le tue difficoltà di quel giorno e sorridi.

Sorridi perché ricorda sempre che lanciarti una sfida è un modo fantastico per crescere ma resta sempre e comunque una tua scelta. Sii felice delle tue scelte, sorridi e sii orgogliosa di te stessa.

Ti leggo nei commenti,

Un abbraccio,

Marianna

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Entra anche tu a far parte della Community ed inizia il tuo percorso verso la migliore versione di te stessa.

Cosa stai aspettando?

Chi sono

Ciao, sono Marianna Gaito e sono l’amica che crede in te.
Nel mio blog condivido trucchi e strategie di crescita personale e professionale per donne ribelli che vogliono cambiare il mondo.
Il mio sogno è far comprendere a quante più donne possibili il grande potenziale che ognuna di noi ha dentro di sé.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *