Introspezione e tempo per conoscere davvero se stessa, sono questi i due elementi fondamentali della storia di Sabrina Andreose per #progettocoraggio, la voce delle donne per le donne ?.

Dalla storia di Sabrina traspare tanto coraggio e tanta consapevolezza di se stessa, delle proprie potenzialità e delle mille sfaccettature della vita, che non sempre possiamo controllare.

Grazie ad una buona dose di introspezione e ad un’elevata propensione al cambiamento, Sabrina è riuscita a realizzare il suo grande sogno.

Una storia toccante e ricca di spunti di riflessione, utili a tutte noi per rivedere il nostro modo di vivere la vita.

Ciao Sabrina, grazie per aver scelto di partecipare a #progettocoraggio. Raccontaci un po’ di te, della tua storia, dei tuoi sogni e delle tue ambizioni

Mi chiamo Sabrina Andreose, ho 29 anni e sono veneta.

Ho sempre amato disegnare sin da quando ero piccola e con il tempo questa passione ha trovato un collegamento con il mondo della moda.

Ho studiato stilismo di moda perché amavo l’idea di creare qualcosa con le mie mani: mi rendeva estremamente felice l’idea di poter dar vita alle mie idee.

Finalmente, dopo tanti sacrifici, sono riuscita a tirare fuori questo grande sogno dal mio cassetto: ho dato vita al mio brand sostenibile “Lady Stardust”.

Lady Stardust è la mia creatura, progetto, cucio e vendo capi in taglia unica fatti completamente a mano da me.

Nella mia vita ho cambiato diversi lavori e città: dal Veneto mi sono trasferita a Roma, poi a Milano e ora a Madrid.

Ho lavorato in Ufficio Stile per aziende di moda, come commessa in alcuni negozi sportivi e anche nel digital marketing.

Il mio carattere mi spinge sempre alla ricerca del cambiamento, amo scoprire cose nuove e poter rinascere ogni volta.

Non sempre è facile, è necessaria una buona dose di coraggio, ma ne vale sempre la pena.

introspezione e consapevolezza, con il potere della scrittura del diario personale.

Raccontaci di un ostacolo che hai dovuto affrontare nel tuo percorso di crescita personale o professionale e di come hai fatto a superarlo.

Beh, il mio ostacolo più grande è stato sicuramente l’incontro con la malattia.

Nel 2016 mi è stato diagnosticato un linfoma e ovviamente ho dovuto rivoluzionare tutta la mia vita.

Quell’anno è stato estremamente difficile, ma mi ha permesso di crescere molto: ho dovuto fare i conti con tanti pensieri e tante difficoltà, che sicuramente non erano i più felici per una ragazza della mia età.

Ho capito tante cose, su me stessa e sulla vita in generale. 

La cosa più importante è avere una vita serena: accettare i giorni brutti e i giorni belli, perché la cosa che realmente conta e che ci deve far sentire fortunate è che questi giorni li possiamo vivere.

Questa catastrofe è stata anche una lezione di vita: mi ha insegnato a fare una selezione delle persone da avere accanto, a mettere al primo posto il mio benessere e mi ha aiutato a realizzare i miei sogni.

Infatti, quando mi è stato diagnosticato il linfoma stavo già creando il mio laboratorio e avevo già iniziato a progettare il logo di Lady Stardust.

Poi purtroppo ho dovuto bloccare tutta l’attività e ora, dopo tanti anni, ho finalmente fatto nascere il mio brand.

Sono riuscita a dar vita al mio sogno. 

Quali sono stati i più grandi blocchi e bias cognitivi che hai dovuto affrontare?

Posso dire che ho affrontato tutti i blocchi possibili, alcuni forse non li ho ancora del tutto superati.

Sono una persona abbastanza introversa e riesco ad aprirmi solo in situazioni non ostili, in cui mi sento a mio agio.

Se non è così, mi chiudo nel mio guscio e non c’è verso di uscirne.

Sono sempre stata molto severa con me stessa per questo aspetto del mio carattere, ma in realtà con il tempo ho capito che è un grande dono: riesco a connettermi totalmente con me stessa e riconosco subito un ambiente nocivo.

Dai posti in cui non crescevo, professionalmente e personalmente, me ne sono sempre andata.

Ho sempre cercato dentro me stessa il coraggio, per prendere a volte anche delle decisioni scomode e non condivise dai miei cari.

Tuttavia, devo ammettere che sono anche altrettanto brava ad autosabotarmi: sarò sincera, ho impiegato molto tempo per riuscire a credere di più in me stessa e nelle mie potenzialità.

Quando iniziavo un progetto anni fa tendevo a pensare solo alle cose negative e mi dicevo: “non sono abbastanza brava”, “non ce la farò mai”, “forse non è la scelta giusta”.

Ora invece sono diventata più comprensiva con me stessa, cerco di non pretendere tutto e subito, cerco di darmi tempo.

Sono sempre stata dell’idea che è meglio fare una cosa e fallire piuttosto che non farla affatto.

Proprio per questo motivo, posso dire di non aver rimpianti: ho fatto sempre tutto quello che mi balenava per la testa, anche le cose più folli. 

Come hai fatto a trovare il coraggio per superare gli ostacoli che hai trovato lungo il percorso di realizzazione del tuo sogno?

Io penso che per superare gli ostacoli che trovi nella vita e nel lavoro ci voglia tanta introspezione.

Ciò che vedo è che spesso le persone non si conoscono davvero nell’intimo: ci vuole molto lavoro su se stessi.

Gli ostacoli si superano quando si ha fiducia in se stessi e nelle proprie capacità. 

Secondo te, come si fa ad avere coraggio?

Per avere coraggio, secondo me, bisogna essere un po’ meno razionali e un po’ più istintivi.

Spesso si tende a ricercare la perfezione: finché non vediamo che tutti i tasselli del nostro puzzle sono al loro posto non ci sentiamo mai pronte.

La verità è che per iniziare ad avere coraggio bisogna un po’ fregarsene della perfezione e cercare piuttosto di completare questo puzzle un po’ per volta.

Nel mondo di oggi c’è una competizione terribile, basta aprire i social e sembra che tutti siano arrivati prima di noi.

Ognuno però ha i suoi tempi e ogni esperienza è diversa, paragonarsi agli altri è inutile: ci induce solo ad autosabotarci.

Per avere coraggio penso che sia necessario correre il rischio di poter fallire ed avere costanza, non perdere mai di vista il nostro obiettivo.

Gli alti e bassi ci sono e ci saranno sempre, basta esserne consapevoli.

Sito: www.ladystardust.it

Shop Etsy: https://www.etsy.com/it/shop/ASLadyStardust 

Facebook: https://www.facebook.com/asladystardust 

Instagram: https://www.instagram.com/sabristardust/ 

Condividi la storia di Angela e di #progettocoraggio

Aiuterai tante Donne come te e come me a dare inizio alla propria rivoluzione.

Scopri le storie delle Donne di #progettocoraggio

Ogni settimana la tua dose di ispirazione e Coraggio, per affrontare la tua giornata con la giusta carica e determinazione.

Condividi la storia di Sabrina e di #progettocoraggio

Aiuterai tante Donne come te e come me a dare inizio alla propria rivoluzione.

Scopri le storie delle Donne di #progettocoraggio

Ogni settimana la tua dose di ispirazione e Coraggio, per affrontare la tua giornata con la giusta carica e determinazione.

Resta aggiornata sulle storie delle Donne di #progettocoraggio

Chi sono

Ciao, sono Marianna Gaito e sono l’amica che crede in te.
Nel mio blog condivido trucchi e strategie di crescita personale e professionale per donne ribelli che vogliono cambiare il mondo.
Il mio sogno è far comprendere a quante più donne possibili il grande potenziale che ognuna di noi ha dentro di sé.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *