#progettocoraggio, la voce delle donne per le donne 💕

Come reinventarsi e trovare il Coraggio per rivoluzionare la propria vita.

La prima fantastica Donna di #progettocoraggio è Ilaria Gonzales, una donna dalle mille risorse, appassionata, creativa, determinata ed estremamente Coraggiosa.

Una mamma multipotenziale con mente e cuore inquieti che dopo esperienze diverse ha deciso di iniziare a studiare il marketing digitale vivendo un’appassionata storia d’amore con sua crescita personale e professionale.

In questa intervista per #progettocoraggio, Ilaria ti racconta la sua storia, il suo percorso e le tante volte in cui ha deciso di reinventarsi.

E in poche righe ti spiega come puoi trovare anche tu quel Coraggio che le ha permesso di andare avanti nel suo percorso e dar vita alla sua rivoluzione.

progettocoraggio

Ciao Ilaria, raccontaci un po’ di te, della tua storia, dei tuoi sogni e delle tue ambizioni.

Fino ai miei 30 anni avevo una concezione completamente sbagliata del lavoro, forse dovuta al fatto che sono cresciuta in un paesino di provincia, circondata da persone che mi hanno sempre trasmesso l’ideale del duro lavoro collegato ad un guadagno certo e sicuro.

Sono stata cresciuta con la credenza di dover ambire ad un contratto a tempo indeterminato per poter avere delle sicurezze in più e poter vivere una vita tranquilla. Ma sappiamo bene che non è proprio così.

Ogni volta che mi ripetevano queste frasi, sentivo crescere dentro di me la voglia di ribellarmi a queste credenze e iniziavo a cercare dentro me stessa una strategia per riuscire ad evitare quel modo di lavorare.

Ho sempre avuto tante idee e al tempo stesso sono sempre stata frenata da chi avevo intorno. “Cambi troppo spesso idea”, “Hai troppi interessi”. 

Queste erano le frasi che mi sentivo ripetere più spesso e che facevano davvero parte di me e del mio essere multipotenziale.

Per questo motivo, per tanti anni ho fatto un lavoro che non mi piaceva, non mi soddisfava per niente ma, soprattutto, non mi permetteva di esprimere al 100% il mio potenziale e le mie capacità.

Poi sono diventata mamma e quella frustrazione si è moltiplicata.

Trascorrevo più tempo a lavoro che con le mie figlie e quando tornavo la sera dal lavoro ero così stanca che non riuscivo a godermi davvero il mio tempo con loro.

Raccontaci un episodio della tua vita che ha fatto esplodere il tuo Coraggio

E’ successo un giorno all’improvviso.

E’ bastato un podcast per riconoscere uno spiraglio di cambiamento.

Ascoltare l’esperienza di chi ce l’ha fatta a guadagnare online e a crearsi un lavoro grazie alle proprie passioni ha fatto accendere una lampadina nella mia mente che non si è più spenta.

A partire da quel giorno, ha avuto inizio il mio percorso verso la migliore versione di me stessa.

Ho iniziato a studiare il digital marketing e ad applicarlo prima su miei progetti poi su altri e così ho costruito il mio lavoro.

Un lavoro fatto su misura per me. 

Essere consulente strategica di personal branding mi ha permesso di dedicarmi alle persone e in particolare alle donne che vivono e hanno vissuto le mie difficoltà.

Ha unito i miei talenti insieme alle passioni, permettendomi di fare un lavoro che abbracciasse me stessa e la mia vera essenza.

Ho capito che il mercato aveva estrema necessità di quello di cui avevo da offrire e che le mie competenze sul mondo del business digitale a 360 gradi potevano essere di aiuto a tutte le donne che avevano bisogno di reinventarsi e costruire la loro nuova vita.

Quali sono state le più grandi difficoltà che hai dovuto affrontare e come hai trovato il Coraggio per superarle?

Ho incontrato tante difficoltà lungo il percorso.

Ma il Coraggio non mi è mai mancato.

Fin da quando ero piccola, mia mamma mi ha sempre ripetuto “Ilaria, a te il Coraggio non manca”.

Il Coraggio di reinventarsi a più di 30 anni dopo anni passati a svolgere lo stesso lavoro e dopo aver investito una certa quantità di euro in formazione.

Il Coraggio di reinventarsi proprio quando sono nate le mie 3 bambine per poter vivere la maternità e la gravidanza costruendo la mia nuova carriera professionale.

Nello stesso momento stava avvenendo la mia doppia evoluzione: stavo cambiando come donna e come professionista.

Il Coraggio di reinventarsi per l’ennesima volta durante il lockdown,  che ha bloccato lo sviluppo di un progetto sul quale avevo lavorato per tanto tempo, ma che purtroppo non avrebbe funzionato per anni a causa degli effetti della pandemia.

E quindi ho dovuto velocemente cambiare rotta, per non perdermi nel cammino verso la mia realizzazione personale e professionale.

Questa è stata una delle più grandi difficoltà che ho dovuto affrontare durante il mio percorso.

Eh sì, il lavoro che faccio oggi non è arrivato subito, bensì dopo anni ed anni di studio e autoconsapevolezza.

Quello che sicuramente non ho fatto all’inizio del mio percorso è stato soffermarmi prima su chi fossi davvero e poi su quale lavoro volessi fare.

Ho sempre ragionato al contrario, perdendo tanto tempo ed energie per scoprire cosa volevo fare da grande.

Prendere consapevolezza di avere una personalità con determinate caratteristiche e con un’essenza che mi caratterizza e mi differenzia dagli altri mi ha permesso di migliorare il lavoro che faccio oggi e scegliere con chi lavorare e con chi no.

Ecco che si presenta un’altra difficoltà: dover piacere a tutti, per forza.

Ho trascorso una vita a voler piacere a tutti quelli che mi stavano intorno.

Questo è stato un ostacolo che mi ha permesso, una volta superato, di fare un salto di qualità.

Togliere e scartare le persone che mi facevano stare male e che, anche non volendolo, mi giudicavano e sminuivano le mie idee e il mio pensare in grande.

Ho scelto di circondarmi di persone con una mentalità simile alla mia, aperta e dinamica, capaci di affrontare un problema ed un ostacolo piuttosto senza crogiolarsi nelle lamentele e nel vittimismo.

Persone che non avessero paura di reinventarsi.

Un ultimo ostacolo che ho dovuto affrontare (e che a volte fa ancora capolino nelle mie giornate)  è essere troppo esigente con me stessa senza considerare il contesto.

Ho passato l’ultimo anno svegliandomi alle 5 del mattino e lavorando duramente fino alle 13, prima di iniziare ad occuparmi delle mie bambine.

Non riuscivo a godermi il riposo e il weekend perchè avevo paura di perdere tempo prezioso.

Il tempo è limitato.

Ma la notte non dormivo a sufficienza, a causa dei frequenti risvegli delle bambine e quindi iniziavo le mie giornate già stanca ma con la pretesa di fare un milione di cose in una mattinata.

Fino a quando le mie energie si sono esaurite.

Ma come sempre ho affrontato la situazione. 

Superare questi ostacoli mi ha fatto capire di avere davvero tanto Coraggio e determinazione.

Molto probabilmente se non avessi guardato al mio passato e al percorso fatto non mi sarei mai accorta di cosa ero stata in grado di costruire con le mie forze. 

Che cos’è per te il Coraggio?

Per me il coraggio è una presa di coscienza.

E’ quella forza intrinseca che ti permette di abbattere paure e scogli senza che tu te ne renda conto.

Tutto grazie alla tua grande tenacia e determinazione.

Web: ilariagonzales.it

Email: ciao@ilariagonzales.it

Instagram: ilariagonzales.it

Linkedin: ilaria gonzales

Condividi la storia di Ilaria e di #progettocoraggio

Aiuterai tante Donne come te e come me a dare inizio alla propria rivoluzione.

Scopri le storie delle Donne di #progettocoraggio

Ogni settimana la tua dose di ispirazione e Coraggio, per affrontare la tua giornata con la giusta carica e determinazione.

Resta aggiornata sulle storie delle Donne di #progettocoraggio

Chi sono

Ciao, sono Marianna Gaito e sono l’amica che crede in te.
Nel mio blog condivido trucchi e strategie di crescita personale e professionale per donne ribelli che vogliono cambiare il mondo.
Il mio sogno è far comprendere a quante più donne possibili il grande potenziale che ognuna di noi ha dentro di sé.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *